article header

Noleggio di veicoli con conducente: istruzioni per l’uso

Il principio del noleggio di veicoli con conducente sta trovando un suo posto nel mercato, per i vettori infatti può rivelarsi un metodo molto utile per far fronte a determinate circostanze, quali: un picco di attività, un aumento delle tratte oppure esigenze molto specifiche.

Una leva preziosa per l’agilità

Nata in Francia, la pratica del noleggio di veicoli (furgoni, camion, ecc.) con conducente si è diffusa poi anche in Europa (Belgio, Regno Unito, Germania, ecc.). Questo consente ai vettori di trovare soluzioni estremamente flessibili ai diversi scenari che si possono presentare nel settore professionale. Pensiamo al caso di esigenze davvero molto specifiche, come ad esempio la necessità di utilizzare un camion di grande capacità per aziende che invece in genere si servono di veicoli più piccoli. Oppure nel caso si debba usare un veicolo con una specificità tecnica (per esempio un’autogru) per un’applicazione particolare.

Possiamo anche pensare al caso in cui delle competenze non siano disponibili internamente, pertanto rivolgersi al noleggio di un veicolo con conducente, anche temporaneamente, può rappresentare una leva per l’agilità. Possiamo anche menzionare un’esigenza molto peculiare come la gestione di un picco di attività o un aumento del numero di rotte. A seconda delle circostanze, ci si orienterà verso il noleggio a lungo termine, a breve termine (da un giorno a un mese) oppure verso offerte di noleggio a medio termine (da un mese a undici mesi). In ogni configurazione, un contratto stabilisce in anticipo le regole per l’uso e la restituzione, nonché le condizioni di prezzo.

Ricorrere a questo strumento consentirà di non perdere opportunità di business non necessariamente prevedibili, mantenendo comunque la qualità del servizio e contemporaneamente lasciando tempo per pianificare le operazioni e gestire un eventuale trasformazione.

In via generale, sono molti i settori che utilizzano il noleggio di veicoli con conducente: grande distribuzione, il settore dell’edilizia e dei lavori pubblici (con il suo ampio spettro di agenti economici, come ad esempio il trasporto di materiali), quello petrolchimico (petrolio, gas, chimica, ivi compresi i materiali pericolosi), l’agroalimentare, ecc.

Quali sono i vantaggi?

Situazione temporanea o meno (come un picco di stagionalità) che mette sotto stress il carico di lavoro, il ricorso al noleggio di veicoli con conducente garantisce di poter continuare ad offrire la qualità del servizio grazie all’adattabilità dei contratti, l’unica che mette d’accordo i tuoi clienti.

Inoltre, a livello finanziario, rappresenta ad ogni buon conto una soluzione contrattuale e trasparente. È difficile dare costi precisi in quanto possono variare a seconda della durata del noleggio, del tipo di veicolo, dei servizi scelti, ecc. Ma la cosa importante è un’altra, si tratta di una soluzione che evita di imbarcarsi in investimenti gravosi e di immobilizzare del capitale. Riesci ad adattarti alle necessità della tua attività senza modificare l’equilibrio di cassa. Va anche notato che investire in camion che rispettino di più le normative ambientali può essere una strada nella ricerca del risparmio.

E se ti trovi a dover prendere in considerazione investimenti più strutturali, beh… allora è un buon segno! Significa che l’aumento della tua attività si sta trasformando in una crescita reale e che le tue nuove esigenze sono durature e compatibili con il tuo modello di business.

Il veicolo e il conducente giusti: qualche consiglio per una miglior pratica

In un contesto di questo tipo, i vantaggi di noleggiare un veicolo con conducente possono essere tanti se si seguono poche semplici regole.

Prima di tutto, è consigliabile avvalersi di un professionista conosciuto del noleggio, con cui potresti già lavorare per i veicoli a NLT senza conducente. In questo modo, oltre a poter essere consigliato nel modo migliore, hai il vantaggio di avere accesso ad un’ampia scelta di veicoli recenti* (veicoli commerciali leggeri, camion, furgoni, veicoli speciali) con il conducente giusto. Tutti sanno quanto sia oggi difficile trovare autisti qualificati sul mercato del lavoro. E ancor di più se si cerca una competenza professionale specifica, anche come interinale. Oltretutto, puoi evitare il rischio di destabilizzare il tuo personale perché questo tipo di autisti seguono regolari formazioni e sono esperti nelle migliori pratiche come la sicurezza e la guida ecologica.

Accertati che il fornitore di servizi che hai scelto si occupi della gestione amministrativa del veicolo e del conducente, in particolare del contratto di lavoro e della parte assicurativa (questioni importanti e complesse in caso di attività paneuropea), così da risparmiare tempo e poter affrontare serenamente la situazione che ti si presenta.

*In Francia,La flotta media delle società di noleggio è doppia rispetto alla flotta totale in circolazione in Francia (fonte: TLF)

Partagez cet article
Condividi questo articolo